Main Content

Riscatti

Riscatto per dimissioni o cause diverse

L’iscritto che perde i requisiti di partecipazione al Fondo a seguito della cessazione dal rapporto di lavoro, senza aver maturato il diritto a pensione, per “cause diverse” dovute a dimissioni, licenziamento, cessione ramo d’azienda, ai sensi dell’art. 36 dello Statuto potrà chiedere il: 

• mantenimento della posizione individuale nel Fondo, continuando volontariamente a finanziarla o senza ulteriore contribuzioni;

• riscatto totale della posizione individuale;

• riscatto parziale della posizione individuale;

• trasferimento della posizione individuale ad altro Fondo Pensione Complementare cui si accede in relazione alla nuova attività lavorativa (operazione esente da ogni onere fiscale).

RISCATTO PARZIALE DELLA POSIZIONE

L'iscritto che perde i requisiti di partecipazione al Fondo prima del pensionamento può riscattare la posizione individuale anche in misura frazionata, con un minimo del 20% e per un massimo di cinque volte (vedi in calce la Circolare n.3 del 2 dicembre 2013).

E’ necessario che l’iscritto comunichi al Fondo Pensione, nei sessanta giorni dalla cessazione dal rapporto di lavoro, l’opzione scelta che potrà indicare nell'area riservata o in alternativa sull’apposita modulistica.

Il trattamento fiscale applicato ai riscatti è riportato nel documento sul regime fiscale incluso nella nota informativa del Fondo.

 

Visitatore n. :

Fondo Pensione Complementare
per il Personale del Banco di Napoli
Via Toledo N. 177 - 80134 Napoli